mediaware

siti e web marketing

Quanto è importante il design di un sito web?

Come si presenta il tuo sito all'utente che ci capita sopra per la prima volta?

La prima impressione è quella che conta, anche sul web: hai pochi secondi per dimostrare il tuo valore e la tua credibilità.

Se il nuovo visitatore non apprezza ciò che vede, chiuderà la pagina e si metterà alla ricerca di una risorsa migliore (secondo una ricerca di Adobe, quasi 4 persone su 10 abbandonano un sito se lo trovano sgradevole dal punto di vista grafico).

Se il tuo sito è brutto, tu cosa perdi?

  • Un potenziale cliente.
  • Autorevolezza agli occhi di Google.
  • Posizioni in SERP.

È tempo quindi di impegnare le tue energie per migliorare il design del sito affinché diventi il biglietto da visita più bello che tu abbia mai avuto!

Design sito web

INDICE DEI CONTENUTI

Aspetto curato = professionalità.

Dopo tutta la fatica che hai fatto (e le risorse che hai speso) per avere un sito web efficace - cioè veloce, responsivo, ricco di contenuti di qualità ed ottimizzato per i motori di ricerca - ti accorgi che il tasso di rimbalzo (cioè la percentuale di utenti che lo abbandonano dopo pochi secondi) è davvero alto.

È probabile che sia colpa del suo aspetto: un sito dal design poco attraente ed obsoleto dà un'impressione di scarsa professionalità e poca attenzione verso i dettagli.

Indipendentemente dal tipo di pubblico che vuoi raggiungere, è importante che la grafica del sito sia accattivante per invogliare le persone a fare clic, spendere un po' di tempo navigando tra le sue pagine e magari arrivare alla conversione (lasciarti i dati di contatto, scaricare un contenuto utile, chiedere un preventivo o effettuare un acquisto).

Le persone che navigano in rete sono bombardate da moltissimi stimoli (soprattutto visivi) e devono metabolizzare milioni di informazioni in tempi rapidissimi: questo limita molto la loro soglia d'attenzione.

L'unico modo per attirarla è distinguersi da tutto ciò che è in competizione per ottenerla: ed è qui che entra in gioco il design del sito, il quale ha un'importanza strategica che va ben oltre meri fin estetici.

Ecco alcuni consigli per migliorare la grafica del tuo sito web e renderlo irresistibile agli occhi dei visitatori.

I colori.

Un sito web deve essere pulito, non apparire come il costume di Arlecchino!

Un miscuglio incoerente di colori (ci sono già le immagini a "fare rumore") genera confusione nella mente delle persone, distoglie l'attenzione e crea disturbo: risultati in senso opposto, invece, si possono ottenere con l'uso sapiente di una gamma cromatica ben definita.

I segnali visivi possono avere un impatto significativo sui tassi di conversione: molteplici studi confermano che l'apprezzamento di un sito web è determinato in larga parte dall'aspetto cromatico con cui si presenta.

Come usare quindi i colori in modo da sfruttarne al massimo il potenziale evocativo per trattenere i visitatori sul sito? Al di là dei fattori soggettivi legati alle preferenze personali, esistono due semplici regole che puoi mettere in pratica.

Mantieni la semplicità. I colori trasmettono emozioni e sentimenti: usarne troppi può evocare sensazioni contrastanti e trasmettere più messaggi contemporaneamente. È meglio quindi usare un colore prevalente compensato da una tinta neutra (bianco, grigio o nero).

Usa i contrasti. Ogni colore ha un cosiddetto "valore di contrasto" (il bianco possiede quello più chiaro, il nero quello più scuro). Il giallo, ad esempio, ha un valore molto leggero: per questo motivo risalta poco sul bianco. I colori scuri, invece, esaltano quelli vivaci.

Se vuoi approfondire l'argomento, trovi spunti interessanti in questo articolo di Quicksprout sulla psicologia dei colori.

Colori e call to action.

I colori veicolano messaggi perché comunicano.

Ti faccio qualche esempio. Nel mondo occidentale il blu esprime fiducia, forza e sicurezza: per questo motivo è utilizzato spesso da banche ed aziende. Nero significa potente, elegante e sofisticato: quindi piace ai brand di lusso. Il rosa è romantico e femminile, perfetto per prodotti rivolti a donne e ragazze.

Il verde è il colore più facile da elaborare per gli occhi ed è associato a ricchezza, stabilità, rinnovamento e natura. L'arancione è caldo, amichevole, invitante ed attira l'attenzione (ottimo per call to action forti) ed il giallo è ottimista e giovane!

Con i colori puoi stabilire fiducia, stimolare un potenziale cliente all'azione ed incoraggiare le conversioni: nell'ambito dei pulsanti di invito all'azione (le CTA), quindi, essi giocano un ruolo ancora più decisivo.

Anche se le opzioni tra cui scegliere sono moltissime e bisognerebbe essere veri e propri psicologi del colore per fare la scelta giusta, quando devi inserire una call to action ti invito a considerare due elementi fondamentali: il contesto e l'aspetto complessivo della pagina.

Stai cercando di raccogliere informazioni personali oltre a quelle base di contatto? Per il pulsante dell'invito all'azione del tuo form potresti scegliere un colore calmante come il verde o il blu.

Devi creare urgenza con un'offerta limitata nel tempo? Un pulsante rosso per prenotare gli ultimi posti disponibili andrebbe benissimo, ma se la gamma cromatica della pagina ha il rosso come colore base, il tuo pulsante non avrà alcuna visibilità.

Bisogna sempre scegliere colori contrastanti in modo che i bottoni abbiano il giusto risalto e non si confondano con il resto della pagina in cui sono inseriti.


Scopri il significato attribuito ai colori base nel mondo occidentale:
prendi spunto per creare Call-to-Action ancora più efficaci.

Scarica la nostra infografica sulla 
Psicologia dei Colori!

Scarica ora il file


La navigazione.

Sai cosa vogliono i visitatori quando atterrano sul tuo sito web?

La maggior parte desidera trovare nel più breve tempo possibile ciò che sta cercando, che siano informazioni, prodotti da acquistare o dati di contatto.

Uno studio condotto da Huff Industrial Marketing, KoMarketing & BuyerZone relativo agli acquirenti B2B (ma sono certa che nel B2C le cose non sono poi tanto diverse) ha evidenziato che l'86% dei visitatori di siti di venditori cerca immediatamente informazioni sui prodotti ed oltre il 60% vuole trovare i dati di contatto.

Quindi, perché far perdere tempo prezioso a chi naviga sul tuo sito con percorsi contorti e complicati?

Concentrati nel rendere il più semplice e veloce possibile la ricerca dei prodotti/servizi che offri ed immediato l'accesso ai tuoi contatti. Metti tutte le opzioni disponibili (telefono fisso, mobile, e-mail, Messenger), perché non sai cosa preferisce il tuo potenziale interlocutore: magari è abituato a veloci messaggi su WA oppure si sente più a suo agio dettagliando le sue richieste in una mail.

Per  del sito verso i prodotti o servizi che desideri vendere, verso le informazioni che sono loro utili per effettuare l'acquisto (o qualsiasi altro tipo di conversione a te interessi) oppure verso il modo a loro più comodo per mettersi in contatto con te, occorrono:

  • una barra di navigazionguidare i visitatorie chiara e concisa;
  • un box di ricerca sempre ben visibile;
  • dati di contatto in evidenza su ogni pagina (e magari anche un semplice form implementato nel layout delle pagine web così che ogni utente possa compilarlo proprio nel momento in cui si decide ad agire).

Sai che fine fanno i visitatori di un sito che non trovano subito quello che cercano? Ritornano sul loro motore di ricerca preferito per trovare un concorrente più efficiente di te nel soddisfare le loro esigenze!

La tipografia.

Quando si progetta il design di un sito web occorre anche scegliere con attenzione i caratteri tipografici più adatti!

L'uso incoerente dei font influisce negativamente sull'estetica complessiva di un sito. Come accade con i colori, può avere effetti devastanti in termini di disturbo e confusione tanto da determinarne l'abbandono da parte del visitatore.

I testi scritti si devono integrare con armonia nella grafica del sito ed i caratteri scelti devono facilitare la lettura (che già risulta più complicata ed affaticante sullo schermo che sulla carta).

Per non rendere le pagine troppo disordinate, è meglio usare solo due tipi di carattere; uno per titoli e sottotitoli, l'altro per il testo dei paragrafi.

Il primo requisito da soddisfare quando scegli un font è la leggibilità. Alcuni caratteri come verdana ed arial sul web sono più leggibili di altri e, quindi, sono da preferire; in valore assoluto non esistono font belli o brutti, ma alcuni non sono proprio adatti all'impiego sul digitale!

Altro elemento importante è la dimensione: a seconda dei pixel, infatti, alcuni font rendono meglio di altri.

Quando devi decidere quale carattere usare, chiediti quanto sia attinente al settore a cui appartiene la tua azienda ed in linea con la sua personalità. Un font sobrio ed elegante sarà più adatto per il sito di uno studio di consulting, piuttosto che per quello di un campeggio estivo!

Ricordo ancora quando mi è capitato fra le mani il manuale d'uso di un macchinario interamente scritto in Comic Sans… mi veniva da piangere!

Per quanto riguarda l'identità del marchio, fai riferimento al carattere che hai usato per logo, claim, slogan e motto aziendale perché tutto ciò che è parola scritta deve risultare coerente.

Infine, ricorda di ponderare bene:

  • l'uso del colore per le ragioni che ho spiegato nei precedenti paragrafi e per creare il giusto contrasto tra sfondo e parola scritta, tra titoli e paragrafi, tra testo normale e link ipertestuali, etc…;
  • la dimensione del font, perché può aiutarti a dare importanza a porzioni di testo che vuoi enfatizzare come titoli, slogan e citazioni;
  • l'altezza dell'interlinea perché, se è ben equilibrata, dà la giusta aria tra le righe e tra i paragrafi minimizzando lo sforzo cognitivo di chi è impegnato nella lettura.

Altri 4 elementi su cui impatta il design del sito web.

I link ipertestuali servono all'utente per spostarsi da una pagina all'altra del sito: per dare loro la giusta visibilità puoi agire sul design.

Una soluzione per attirare l'attenzione sui collegamenti monocromatici è quella di dare loro un debole sfondo per farli apparire leggermente in rilievo sulla pagina. Oppure puoi scegliere di formattarli con uno stile diverso dal resto del testo (colore a contrasto, sottolineatura, grassetto) così che possano essere individuati velocemente dall'occhio del visitatore.

Puoi fare la stessa cosa con i titoli. Un'intestazione dai colori vivaci su una pagina web pulita e minimale può essere di grande effetto per aiutarti ad evidenziare i concetti più importanti che stai cercando di comunicare!

Il menu di navigazione è cruciale per un sito web, ma occupa una porzione molto piccola rispetto al resto della pagina. Puoi decidere di enfatizzarlo con un colore saturo e deciso, coerente con la gamma cromatica che hai scelto per il tuo layout (dove riprendi lo stesso colore attenuato in sfumature più leggere), ma sufficientemente in contrasto per catturare l'attenzione dell'utente.

Dei pulsanti ho già parlato prima, ma vale la pena spendere ancora due parole visto che sono così importanti! Bottoni dai colori molto saturi e di grandi dimensioni fanno un ottimo lavoro nel richiamare l'utente sull'azione che dovrebbe intraprendere. Benvenuti anche gli "effetti speciali" (senza esagerare): mi riferisco a bottoni che vibrano, che cambiano colore al passaggio del mouse o danno l'impressione di venire schiacciati come se l'utente li spingesse fisicamente con il dito.

Un consiglio: less is more.

Su un sito web, il percorso verso la conversione deve essere fluido e semplice per l'utente: perché vada a buon fine, è bene evitare ogni genere di distrazione.

Quindi, non riempire le pagine del tuo sito di GIF animate, video o pop-up che interrompono insistentemente la navigazione perché troppi elementi distolgono l'attenzione dall'obiettivo principale (cioè quello di convertire).

Evita anche risorse video con l'autoplay. Lascia che la riproduzione sia un'azione volontaria da parte del visitatore perché non sai in che contesto si trova mentre atterra sulle tue pagine web: un video che parte a tutto volume potrebbe disturbarlo inducendolo ad abbandonare il sito… e tu hai perso un potenziale cliente!

Le tue scelte grafiche orientano i visitatori.

Il design del tuo sito web completa la personalità del tuo marchio: è uno dei tasselli che compongono la tua linea di comunicazione e ti permettono di esprimere i valori dell'azienda e consolidarne l'immagine.

Quindi, prima di scegliere colori, caratteri, layout ed ogni altro elemento grafico che reca in sé un segnale visivo, poniti le seguenti domande: quali emozioni voglio trasmettere? quale combinazione di colori e font è più in linea con lo stile della mia attività? a quale nicchia di pubblico mi sto rivolgendo? quale gamma cromatica è tipica del mio settore?

Indagare gli stati d'animo e le sensazioni che le tue scelte grafiche possono suscitare è fondamentale perché saranno le tue decisioni ad influenzare il modo di agire del pubblico.

SCOPRI LA POTENZA DEI COLORI!
Scarica gratuitamente la nostra infografica sulla Psicologia dei Colori
e prendi spunto per il Design del tuo Sito web.

Scarica ora il file