mediaware

siti e web marketing

Cos'è un blog e perché averne uno è importante (per il tuo business)

Cos'è un blog?
Semplice: uno strumento (efficacissimo) che serve per comunicare.

E perché "comunicare" dovrebbe essere così importante per un'azienda?

Perché oggi, creare e diffondere via web contenuti originali, utili ed interessanti inserendo l'attività di blogging nel contesto più ampio di una strategia di content marketing è la miglior forma di pubblicità per qualsiasi tipo di business.

Tutti noi quando usiamo un device elettronico dotato di connessione per accedere ad internet andiamo alla ricerca di qualcosa che in quel momento ci serve, che sia un'informazione o un paio di scarpe. E quando si conclude la nostra ricerca? Quando troviamo ciò di cui abbiamo bisogno.

Bene, puoi considerare il blog come punto di incontro tra le esigenze del tuo target e ciò che hai da offrire… concentra le tue energie nel capire quali problemi e necessità "agitano" il tuo pubblico e fornisci risposte valide e concrete scrivendo le soluzioni sul tuo blog.

Se saprai comunicare in maniera efficace sarai in grado di intercettare l'attenzione delle persone: questo ti sarà estremamente utile sia per farti conoscere da nuovi potenziali clienti, sia per mantenere vivo l'interesse di chi tuo cliente lo è già.

Cos'è un blog?

INDICE DEI CONTENUTI

Fare blog per aumentare la visibilità sui motori di ricerca.

Se la tua domanda è "cos'è un blog e a cosa serve", la prima risposta che mi viene in mente è: una calamita per attirare traffico sul tuo sito web!

Probabilmente, il tuo sito è composto da diverse pagine che spiegano chi sei, cosa fa la tua azienda, quali servizi offri e/o quali prodotti vendi; le pagine che compongono un sito istituzionale sono più o meno sempre le stesse, non troppo numerose e per di più piuttosto statiche! Con tutto quello che c'è da sbrigare in una normale giornata lavorativa, è probabile che aggiornare il sito internet non sia proprio una priorità.

Come può essere d'aiuto, allora, integrare un blog nel sito? Scrivere post relativi al tuo business (bada bene, non articoli autoreferenziali ed autocelebrativi, ma contenuti che hanno un valore reale per il tuo pubblico in termini di risposte concrete alla necessità di ottenere informazioni o risolvere problemi) arricchisce l'intero sito attirando traffico.

Ogni volta che scrivi un post sul blog crei una nuova pagina web… e Google la indicizza. Ciò significa che guadagni un'ulteriore opportunità per mostrarti nei risultati della ricerca organica e, quindi, per indirizzare traffico verso il tuo sito.

Inoltre, arricchendo il sito di nuove informazioni, comunichi a Google che quest'ultimo è attivo ed aggiornato perché pubblica regolarmente contenuti utili ed interessanti per il tuo target: questo dovrebbe incentivare il motore di ricerca a controllare con maggior frequenza ciò che succede sul sito stesso proprio per dare il giusto risalto ai nuovi contenuti e soddisfare sempre più efficacemente le esigenze degli utenti.

Uno strumento in più per la tua strategia SEO.

Per scrivere contenuti effettivamente utili occorre capire in che modo puoi essere una risorsa per il tuo target: indagare bisogni ed esigenze degli utenti analizzando la SERP di Google, utilizzando gli appositi tool gratuiti e a pagamento che trovi online (Ubersuggest, Answer the Public, SEMrush, SEOZoom, per citare i più conosciuti) oppure monitorando il tenore delle conversazioni su social e forum non solo ti aiuta a capire cosa "agita" il pubblico, ma anche a scovare i termini che usa per le proprie ricerche su internet o per esporre le sue considerazioni in merito ad un determinato argomento.

Individuare questi termini ti consente di utilizzare lo stesso linguaggio dell'utente per esporre i tuoi contenuti con un grande vantaggio: esprimerti con le parole più pertinenti e rilevanti al fine di intercettare le ricerche su internet (Google riconosce la corrispondenza tra la query posta dall'utente e la risposta da te fornita e l'utente identifica immediatamente i termini con i quali ha posto la questione al motore di ricerca trovando un incentivo a cliccare sul risultato).

Scrivere di ciò che realmente interessa agli utenti (= contenuti di qualità) come fanno gli utenti (= uso delle parole giuste) significa scrivere per gli utenti e per i motori di ricerca (= miglior posizionamento su Google).

Diffondere contenuti di valore attraverso il blog, quindi, è un'ulteriore opportunità per intercettare gli intenti di ricerca degli utenti e, quindi, contribuire in maniera significativa al successo delle tue attività SEO.

Blog + social media: un'arma infallibile per attirare nuovi visitatori.

L'incremento di traffico conseguente all'introduzione del blog sul sito non è dovuto solo ad una maggiore visibilità sui motori di ricerca. Anche i social media giocano un ruolo fondamentale perché ti aiutano ad essere scoperto da chi ancora non ti conosce grazie alla condivisione dei contenuti da parte degli utenti che trovano interessante ed utile ciò che scrivi.

Mantenere viva la tua presenza sui social media crea un canale di scambio continuo tra le piattaforme ed il tuo sito web che, tramite il blog, diventa una sorta di "magazzino di stoccaggio" di informazioni preziose per gli utenti: se fai un buon lavoro, persone che non avevano idea di chi fossi e cosa facesse la tua azienda, cominceranno a conoscerti fruendo i tuoi contenuti e, con il tempo, ti riconosceranno autorevolezza. Ciò accrescerà la tua reputazione fino a fare di te un vero e proprio punto di riferimento a tutto vantaggio della tua popolarità come esperto nel settore.

Attraverso i contenuti del blog, quindi, non solo intercetti le esigenze del pubblico, ma gli permetti di conoscerti, prendere in considerazione ed apprezzare sempre più le soluzioni offerte dai tuoi prodotti e servizi.

Fare blog per acquisire autorevolezza.

Creare e diffondere contenuti "educativi" significa fornire risposte alle domande più comuni che si pone il tuo target di riferimento: essere puntuale ed esaustivo nel chiarire le idee ad un cliente confuso o aiutarlo a sbloccare una situazione che si trova ad un punto morto con una soluzione tanto semplice quanto efficace accrescerà nel tempo la tua autorevolezza.

Inoltre, se potenziali clienti trovano risposte alle loro domande più frequenti nei post del tuo blog anche prima di essere interessati ad acquistare qualcosa da te, è molto probabile che ti accordino fiducia: ciò giocherà un ruolo decisivo nel momento in cui dovranno prendere la loro decisione di acquisto. Il fatto che tu li abbia aiutati in passato probabilmente sposterà la loro attenzione verso la tua offerta piuttosto che verso quella del tuo diretto concorrente: è più facile scegliere ciò che già si conosce piuttosto che fidarsi di un estraneo!

Il blog migliora le relazioni con i clienti.

Fare blogging ti permette di stabilire una connessione profonda con il tuo pubblico, coinvolgendolo ed instaurando una relazione con lui. C'è infatti una caratteristica che accomuna la maggior parte di noi e che è possibile sfruttare per raggiungere questo scopo: in genere, infatti, le persone amano fare domande e ricevere risposte.

Se hai abilitato la sezione dei commenti nel tuo blog (cosa che ti consiglio), tieni sempre d'occhio le interazioni degli utenti: rispondi con puntualità ed instaura un dialogo proficuo con l'obiettivo di soddisfare sempre le esigenze di chi ti scrive. Questo migliorerà sensibilmente la qualità delle relazioni con i tuoi clienti portando ottimi risultati a lungo termine anche in termini di vendite.

Come convertire semplici visitatori del blog in contatti.

Abbiamo visto cos'è un blog e quanto può essere utile per accrescere visibilità, popolarità ed autorevolezza.

Ma ogni post del blog non è solo una nuova pagina del sito che viene indicizzata e proposta da Google o un nuovo argomento che gli utenti condividono sui social: è anche un'opportunità per generare nuovi contatti. Perché ciò accada, però, il contenuto di un articolo deve essere in grado di stimolare il visitatore a lasciare le proprie informazioni.

Per raggiungere l'obiettivo, occorre quindi integrare il post con due elementi fondamentali:

1) un contenuto scaricabile ovvero una risorsa utile e gratuita (ad esempio un'infografica, un e-book, una prova del prodotto senza impegno, etc…) che l'utente può scaricare lasciando in cambio informazioni che lo riguardano (in genere un contatto mail);

2) una "chiamata all'azione" (dall'inglese call to action) cioè un pulsante o un link che lo invitano a compiere l'azione desiderata.

Funziona più o meno così: l'utente arriva sul sito, vede l'invito all'azione per un'offerta gratuita, fa clic ed accede ad una pagina di destinazione che contiene un modulo da compilare con le proprie informazioni. Scrive i suoi dati, batte invio, riceve l'offerta gratuita e tu aggiungi al tuo database un contatto che puoi cominciare a "nutrire" ad esempio con azioni mirate di e-mail marketing.

Ed ecco che un semplice visitatore si trasforma in un prezioso lead!

Non solo risultati a breve termine.

E non è tutto. Man mano che il post del tuo blog (che Google ha indicizzato) acquista popolarità perché viene letto da 10 utenti oggi, da 5 domani e così via… e magari condiviso sui social, tenderà a scalare posizioni in SERP (sempre che i contenuti siano apprezzati dagli utenti perché utili, originali e di qualità).

Ciò significa che - seppur tu abbia dovuto affrontare uno sforzo oggi - domani potrai vivere di rendita mentre il tuo articolo "fa il lavoro sporco" ovvero mentre continua a posizionarsi sempre meglio su Google. Va da sé, che anche la freschezza del contenuto conta: pertanto, non dimenticarti di "svecchiare" il tuo post con aggiornamenti, approfondimenti e nuovi punti di vista quando necessario.

Non è facile, ma bisogna tenere duro!

Difficilmente un blog aziendale porta risultati nell'immediato. È probabile che i post che scrivi con tanto impegno ed entusiasmo non ricevano visualizzazioni per parecchio tempo, non vengano commentati, né condivisi sui social.

Ma non devi perderti d'animo: è normale! Occorre avere pazienza ed aspettare che il meccanismo si inneschi: intanto, goditi i benefici in termini di visibilità per l'intero sito web perché quelli non tarderanno ad arrivare.

Vuoi approfondire l'argomento?
Leggi anche l'articolo che spiega come aprire un blog di successo dove elenco le regole da seguire per scrivere un blog post perfetto.